Istituto di Istruzione Superiore "M.Laeng-A.Meucci" Osimo Castelfidardo

GIOVEDì 24 GENNAIO 2019 A ROMA SI È SVOLTA LA PRIMA ASSEMBLEA NAZIONALE DELLA “RETE TAM” (tessile, abbigliamento,moda), PROGETTO LANCIATO DAL COMITATO EDUCATION DI SMI (SISTEMA MODA ITALIA) INSIEME AL MIUR PER PROMUOVERE LA COLLABORAZIONE TRA L’INDUSTRIA E GLI ISTITUTI TECNICI E PROFESSIONALI DEL SETTORE.

Il 30 novembre scorso, durante Job&Orienta 2018 a Verona, SMI e Ministero dell’Istruzione hanno sottoscritto un  Protocollo di intesa con il quale si sono sanciti nuovi rapporti di collaborazione tra il mondo del lavoro nel settore moda e il mondo della scuola ed è stata promossa la nascita della Rete “TAM, TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA” per la creazione di un più stretto collegamento tra le scuole tecniche e professionali e le imprese. L’IIS LAENG MEUCCI con il suo corso moda, da più di venticinque anni attivo nella sede di Osimo in via Molino Mensa, ha sottoscritto il protocollo ed è entrato a pieno titolo nelle rete.


Il 24 gennaio a Roma la prima Assemblea Nazionale presso il Ministero dell’Istruzione ha sancito la nascita ufficiale della Rete TAM e degli organismi costituenti, definendone gli obiettivi e le primissime iniziative da realizzare già dai primi mesi del 2019.


Ad oggi  sono quasi 50 gli istituti aderenti alla Rete, di tutte le regioni del Paese.  Alla base del progetto, la volontà di fare sistema fra tutte le agenzie formative che si occupano del Sistema Moda: l’intenzione alla base della rete Tam è quella di “colmare quel gap stimato tra i 40 e i 50mila posti di lavoro disponibili. In media, le scuole professionali sfornano 20mila diplomati l’anno. La sproporzione è evidente. Ma lo è anche dal punto di vista qualitativo perché bisogna migliorare l’offerta formativa”.

Di fronte quindi alle esigenze delle imprese del sistema moda, alla ricerca nei prossimi anni di quasi 47 mila figure professionali,  SISTEMA MODA ITALIA ha lavorato alla creazione di una alleanza tra scuole e aziende: da un lato le imprese hanno bisogno di giovani formati e competenti, dall’altro le scuole hanno bisogno dell’impegno diretto delle imprese, affinché la loro attività formativa sia sempre più efficace.
Il Sottosegretario all’Istruzione Salvatore Giuliano ha sottolineato l'impegno del Ministero a supporto della rete. Il prossimo step sarà formalizzare ulteriori protocolli d’intesa, collaborando anche con gli ITS per fornire agli studenti una formazione ad ampio respiro.

OBIETTIVI DEL PROGETTO
La Rete TAM si pone dunque come volano di una nuova alleanza strategica tra le imprese e le scuole: obiettivo, mantenere alto il livello di competitività del settore tessile, in un periodo di continui cambiamenti, in cui da più voci viene segnalata la fatica nel trovare figure professionali da inserire in azienda.

Roberto Peverelli, presidente della rete TAM, ha ricordato “la necessità di portare la dimensione dei problemi delle scuole tessili ad un livello nazionale, individuando interlocutori nel mondo della scuola e dell’impresa, per proporre una scuola di qualità, aggiornata nel repertorio delle competenze e capace di fornire agli studenti capacità di respiro creativo e formazione tecnica forte”. 


ORGANIGRAMMA E PROSSIMI SVILUPPI

L’assemblea ha poi definito l’organigramma della rete previsto dall’accordo. Scuola capofila è        l’ ISIS  P.Carcano di Como diretto dal DS Peverelli, Presidente della rete TAM. Il Comitato Tecnico Organizzativo vede invece la presenza dei Dirigenti Scolastici rappresentanti di tre macroaree del Paese, Chiappa dell’Istituto Paleocapa di Bergamo per il nord, Camici dell’Istituto Cellini Tornabuoni di Firenze per il centro, Scala dell’Istituto Isabella d’Este Caracciolo di Napoli in rappresentanza del sud e delle isole. Nel corso dell’Assemblea si è anche configurato il nucleo del Comitato Tecnico Scientifico che vede, oltre alla presenza dei rappresentanti di Sistema Moda Italia, la partecipazione dell’ISTITUTO LAENG di OSIMO insieme agli istituti tecnici e professionali di  Catania, Napoli, Padova, Biella, Foligno, Ancona, Modena, Reggio Emilia.

Prossimi impegni della rete saranno azioni concrete volte a migliorare le attività di orientamento a livello territoriale, a ripensare le competenze degli studenti delle scuole tessili e a rivedere le buone pratiche compiute nei percorsi di alternanza.

 

 

 

 

Amministrazione trasparente

Amministrazione Trasparente

Albo online

Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

Scuola Amica

ITS Recanati

H&T Lab

sito sviluppato in Joomla