Educazione al patrimonio naturale e culturale a scuola: due incontri con l’archeologa Gaia Pignocchi per le classi prime della sede Meucci

In occasione del 50° Anniversario della scoperta, a Frasassi (Genga) della Grotta Grande del Vento, il 4 Novembre si è tenuto il primo dei due incontri previsti per approfondire con l’archeologa Dott.ssa Gaia Pignocchi la conoscenza delle Grotte di Frasassi, tra le più conosciute e visitate in Italia (Grotte da visitare in Italia, ecco le 10 più belle (touringclub.it)).

 

L’evento, coordinato dalla prof.ssa Laura Ramadori e introdotto dal Direttore di sede, prof. Gabriele Calducci, ha visto il coinvolgimento delle docenti di Lettere e di Scienze delle prime classi e si è svolto in modalità mista, in presenza e a distanza.

Le lezioni, intitolate “Le grotte di Frasassi: geologia e archeologia” e “La Venere di Frasassi e nuove scoperte”, si estendono dalla Storia alla Geologia, dalla Chimica alla Paletnologia, dalle Scienze alla Storia dell’arte. Nel primo incontro si è passati dalla formazione della gola di Frasassi, alle caratteristiche idro-geologiche della zona del fiume Sentino, per poi presentare le varie scoperte speleologiche che hanno portato alla Grotta del Vento e quella dei Baffoni

 

Dai primi studi alle ultime scoperte, tale zona delle Marche si presenta ancora come una risorsa inestimabile sia dal punto di vista ambientale sia dal punto di vista storico-artistico e costituisce una fonte inesauribile di informazioni relativamente al nostro passato. Oltre a coinvolgere le discipline interessate, l’attività rientra nel percorso di Educazione civica relativo all’educazione, alla salvaguardia e alla valorizzazione dei beni ambientali e culturali del territorio.

 

Nel secondo appuntamento, in programma per martedì 9 novembre, verrà presentato agli studenti il rinvenimento recente (nel 2007) di una statuetta paleolitica, nota come la “Venere di Genga”.

Altre News

LA NOTTE DEI RACCONTI: il “babbo” Marco nella testimonianza di Lorenzo Biagi, protagonista, ieri, di due straordinari incontri

LA NOTTE DEI RACCONTI: tante emozioni con gli incontri “La voce del padre” e “Amo te e anche me”

“La differenza tra colpa e responsabilità: questioni di genere”: incontro di sensibilizzazione al tema della violenza sulle donne

LA NOTTE DEI RACCONTI: la realtà della “Casa dei papà”, un luogo per riappropriarsi della dignità e della paternità

Torna all'inizio del contenuto