LA NOTTE DEI RACCONTI: la realtà della “Casa dei papà”, un luogo per riappropriarsi della dignità e della paternità

Si è aperta ieri la terza edizione della manifestazione “La Notte dei Racconti”, il grande evento culturale organizzato dal nostro Istituto che si protrarrà fino a sabato, con tanti appuntamenti interessanti dedicati al tema della paternità. L’incontro della mattina, in Aula Magna, dopo il saluto in diretta streaming dell’avvocato Dino Latini, presidente del Consiglio Regionale delle Marche, ente che patrocina l’iniziativa insieme al comune di Osimo e al Forum delle Associazioni Familiari delle Marche, e del dirigente, dott. ing. Angelo Frisoli, ha visto l’intensa testimonianza di Chiara Mondaini, responsabile del Dipartimento Pari Opportunità e Inclusione della Cooperativa Polo 9, cooperativa sociale presente in tutto il territorio marchigiano. Il suo intervento ha messo in luce la realtà difficile, ma anche pieno di speranza, della “Casa dei papà”, un luogo dove approdano padri in difficoltà, che provano a riappropriarsi della loro dignità e della loro paternità. “Quanti papà ci sono che da una situazione ‘tranquilla’ si ritrovano in difficoltà, a seguito di una separazione” ha rilevato la responsabile: per molti di loro la “Casa dei papà” è un posto dove affrontare un “percorso di accompagnamento per una nuova dignità dell'essere padri” e dove, “nascono opportunità”, soprattutto grazie al contatto umano e al supporto degli operatori.

Altre News

LA NOTTE DEI RACCONTI: il “babbo” Marco nella testimonianza di Lorenzo Biagi, protagonista, ieri, di due straordinari incontri

LA NOTTE DEI RACCONTI: tante emozioni con gli incontri “La voce del padre” e “Amo te e anche me”

“La differenza tra colpa e responsabilità: questioni di genere”: incontro di sensibilizzazione al tema della violenza sulle donne

LA NOTTE DEI RACCONTI: la realtà della “Casa dei papà”, un luogo per riappropriarsi della dignità e della paternità

Torna all'inizio del contenuto